Giusi Sciortino, Seconda Stella a destra. Romanzo novità Presentazione a Bagheria

Giusi Sciortino, Seconda stella a destra, romanzo. Presentazione a Bagheria, Caffè Letterario Don Gino, via Dante, 66 Sabato 10 novembre 2018 ore 18.00.

NOVITà   

Il romanzo di Giusi Sciortino, Seconda stella a destra, sarà presentato  a Bagheria, Caffè Letterario Don Gino via Dante 66,
Sabato 10 novembre 2018 ore 18.00

Interverranno:
Camillo Scaduto, Giornalista
Arianna Attinasi, Edizioni Arianna
Giusi Sciortino, Autrice

Letture di Valeria Scaglione e Angelo Fausto Napoli.

booktrailer

Una cantilena di voci morbide accompagnava il cammino di una fila di donne africane avvolte nei thobe drappeggiati. Alcune trasportavano fasci di legna sulla testa, altre i bambini sulla schiena. Le ombre del tramonto allungavano le loro sagome sullo specchio di un lago di bronzo, come i raggi del tramonto.
Sguardo vivace, portamento regale e morbidezza felina, Mawuena incedeva su quella striscia di terra battuta, circondata da scarsa vegetazione.
Una nuvola di polvere sollevata da zoccoli al galoppo, in- terruppe bruscamente la cantilena.
Alle loro spalle il rumore di zoccoli aumentò. Sordo, ritmico, selvaggio, le gettò nel panico. Abbandonarono la legna, lanciandosi in una corsa all’impazzata. Tre arabi in tuta mimetica, turbante, mitra in spalla, incitavano i cammelli. Le loro voci gutturali si facevano sempre più vicine e la fuga delle donne più disperata.
Una ragazza stramazzò nella polvere. Appoggiandosi sul ginocchio, tentava di rialzarsi. All’altezza dei suoi occhi vide le gambe di un soldato. L’arabo le appoggiò il mitra sulla spalla. Facendolo scivolare sul petto, le sferrò un calcio con gli anfibi, sbattendola giù. Lei si divincolava sotto i colpi continui. Una mano l’afferrò per i capelli, lei urlò con la bocca piena di sangue: – Laissez–moi! Laissez–moi!
Il militare le sferrò un fendente sul viso. La mano di Mawuena deviò il colpo, lacerandosi profondamente. L’arabo le si gettò addosso: – Ferme ta gueule! Chienne noire!
Lo sguardo atterrito della ragazza si appannò di dolore, girò il viso tumefatto dall’altra parte e il suo corpo divenne uno straziato campo di battaglia.

Published by

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.