Novità: Rosa Maria Lucchese, La strada, romanzo.

Rosa Maria Lucchese, al suo secondo romanzo, La strada

La Strada, di Rosa Maria Lucchese, autrice vicarese, non è un romanzo di natura puramente storica o antropologica, ma possiamo definirlo romanzo delle emozioni e del cuore. L’attenzione è spostata dalla descrizione minuziosa degli ambienti e dei luoghi alle emozioni concepite nel cuore della scrittrice, che vuole farle rivivere nell’animo del lettore.

Nel romanzo troviamo numerosi flashback, indispensabili perché il lettore possa conoscere antefatti importanti, i quali contribuiscono all’evoluzione della vita di Nicola Belmonte.

Il protagonista è l’esemplificazione dell’uomo qualunque, una sorta di antieroe, che trova in sé la forza del riscatto sofferto, voluto e meritato.

L’autrice con il suo romanzo vuole lanciare un messaggio di speranza, perché la strada che percorriamo porta in sé una svolta, anche se non ne comprendiamo le interruzioni, gli ostacoli, le biforcazioni.

Come Emma. La vita in un sogno, primo romanzo di Rosa Maria Lucchese, anche il secondo si ispira al Verismo di Giovanni Verga dal quale attinge l’Impersonalità, la tecnica del discorso indiretto libero, una certa Dialettalità – nei casi in cui si riprendono modi di dire tipicamente siciliani, tradotti in italiano per non restringere il campo dei lettori – e la Regionalità, in cui leggiamo tutto l’amore per la Sicilia, terra sinceramente amata dall’autrice.

Margherita Adele Imburgia

Published by