Cesare Ippolito

Cesare Ippolito, autore del libro Dolce calma,  è nato a Resuttano il 27 aprile 1930. Per quarant’anni (dal 1° maggio 1956 al 30 aprile 1995) ha retto l’Ufficio Tecnico Comunale di Resuttano dove, oggi, vive da pensionato. Ha pubblicato una raccolta di poesie dal titolo Poesie come quadri (luglio 2010) e le opere in prosa: Lungo il filo dei ricordi (ottobre 2012); Il mondo contadino di ieri. Vecchi mestieri e curiosità a Resuttano (settem- bre 2015); Resuttano ieri e oggi (maggio 2017); Era Ciolino (ottobre 2019).
Ha partecipato a diversi premi: 19° Premio Letterario Internazionale “L’Artigiano Poeta” dove ha ricevuto una segnalazione per la poesia “Dolce calma” (2010); al I° Premio Letterario Regionale “Quando il cuore canta” con la poesia “L’usignolo”, premio speciale (2011); al 20° Premio Letterario Internazionale “L’artigiano poeta” con la poesia “I culura da Sicilia”, quarta classificata pari merito (2012); al 12° Premio Letterario Internazionale “Quando il cuore canta” con la poesia “Un viso rugoso è bello?” seconda classificata (2012); al 21° Premio Letterario Internazionale “L’artigiano poeta” con la poesia “L’antica rosa tea” quarta classificata pari merito (2013); al 22° Premio Letterario Internazionale “L’artigiano poeta” con la poesia “Oh Luna!” quarta classificata pari merito (2014); al 23° premio letterario internazionale “L’artigiano poeta” con la poesia “Povero Pettirosso” quarta classificata (2017).
È stato inserito nell’Antologia “Quando il cuore canta” (Poeti e Scrittori Siciliani degli ultimi cento anni) quale autore delle poesie: “La Primavera” e “Al cardellino”.