Alessandra Distefano

Alessandra Distefano
Alessandra Distefano nasce a Milano il 19 dicembre 1977 dove trascorre i primi anni fino al 1987, anno in cui si trasferisce con la famiglia a Randazzo dove nascerà nel 1988 la sorella Annamaria che è spesso protagonista di molte poesie e scritti.
Dopo aver frequentato il liceo classico Alessandra decide di tornare a Milano, a casa degli zii Ileana e Lucio, per l’università e laurearsi nel 2003 alla facoltà di farmacia dell’Università Statale. Nel 2000 la pubblicazione del libro di poesie Inverno Segreto con prefazione di Alda Merini, dedicato alla straordinaria nonna Maria che con il nonno Giuseppe hanno rappresentato moltissimo sia nella crescita che nell’educazione e nella formazione dell’identità di Alessandra.
Le liriche di questa raccolta nascono in quell’ultimo periodo di studi e spesso l’anima si trasforma in specchio per riflettere le suggestioni che manda la città, scorci cittadini, domeniche vive e fotografie notate alle mostre, passeggiate sui navigli e ricordi dell’infanzia… Poi dopo un master all’università LIUC di Castellanza e due periodi di stage: uno presso l’assessorato alla Sanità in Regione Lombardia e l’altro all’azienda Bracco, un nuovo ritorno al sud per lavorare con la mamma Silvana e il papà Fabio nella farmacia di famiglia e infatti nelle poesie altri toni, altri colori, talvolta rimpianti o sogni o speranze o nuove gioie… Nel 2009 il matrimonio con Vincenzo e nel 2011 la nascita di Maria Giulia, la poesia più bella di una vita… che fa sgorgare la preghiera di essere lasciata lì, in quegli istanti per sempre. Sempre nel 2011 inizia la collaborazione che tuttora prosegue con il giornale “La voce dell’jonio” nel quale scrive di cronaca e diverse interviste in ambito medico e culturale. Ovviamente la produzione letteraria continua e continuerà… sono previste nuove interazioni con artisti diversi come musicisti e pittori…