Daniela Li Puma

Daniela Li Puma, autrice del libro La pietra e il fiore,  insegna Italiano e latino. Scrive Ignazio Sauro nella prefazione: “C’è il tentativo di ricomporre attraverso la parola un ordine che il caos della vita ha scomposto: innanzitutto gli affetti, il padre, i nonni, la terra dove vive. Dentro questo caos Daniela Li Puma sente la sua anima legata come un cane alla catena, ha una pietra in tasca che non le permette di volare e che qualche volta le ricorda di tornare. E tornare a cosa e a chi? Dentro al percorso binario che caratterizza questa raccolta poetica, in cui da un parte c’è la consapevolezza di un dolore ineludibile che la trafigge da parte a parte e dall’altro la ricerca di una sua verità, emerge una trama lineare di immagini e nostalgie. Il padre che Daniela ritrova, un padre che non è solo un genitore e il luogo d’amore privilegiato, ma anche la casa che insieme hanno abitato coi cipressi alti come sentinelle e il giardino coi ciliegi in fiore”. Cosa siamo in questo mondo allora? Forse Orfani come dice la stessa autrice: “La vita è quell’attimo in cui abbassi gli occhi per guardare le tue scarpe nuove e i tuoi piedi sono nudi”.