Salvatore Anselmo

Salvatore Anselmo, coautore del libro Nobilis Instrumenta. Suppellettili liturgiche ex voto e parati sacri nelle chiese di Petralia Sottana, è dottore di ricerca in Storia dell’arte Medievale, Moderna e Contem- poranea in Sicilia, è docente a tempo indeterminato di materie letterarie nella scuola se- condaria di I grado.
Già professore a contratto presso l’Università degli Studi di Palermo, è cultore della materia per la Cattedra di “Museologia e Storia del Collezionismo per le Arti decorative” presso il Dipartimento Culture e Società dello stesso ateneo.
Ha scritto su riviste e cataloghi di mostre ed ha partecipato a convegni nazionali e internazionali.

Tra i suoi saggi Coralli, ori, pietre preziose e argenti nella collezione del principe Antonio Ruffo della Scaletta e Sculture senesi del XIV e degli inizi del XV secolo in Sicilia: Goro di Gregorio e il monumento funebre del vescovo Guidotto d’Abbiate della Cattedrale di Messina.

Ha curato il volume I Tesori delle chiese di Petralia Soprana e, insieme a Maria Concetta Di Natale e Maurizio Vitella, La Mostra d’Arte Sacra delle Madonie di Maria Accascina. Il catalogo che non c’era. Tra le sue ultime monografie Polizzi. Tesori di una città demaniale; Le Madonie. Guida all’arte e Pietro Bencivinni “Magister civitatis Politii” e la scultura lignea nelle Madonie.