La strada

13.00

Categoria:

Descrizione

Titolo: La strada
Autore: Rosa Maria Lucchese
Editore: Edizioni Arianna
Pagine:
 120
Prezzo: € 13,00
ISBN:
978–88–99981–80-8
Luogo di pubblicazione:
Geraci Siculo
Anno pubblicazione:
202

Il protagonista, Nicola Belmonte, percorrendo la strada della sua vita, passa attraverso biforcazioni, vicoli ciechi, strade sterrate che, in modo inaspettato, lo condurranno alla meta non più agognata, ma segretamente desiderata. Il percorso sembra unidirezionale, già segnato inesorabilmente ma, improvvisamente, imbocca una rotatoria che lo condurrà verso un itinerario inaspettato.

La narrazione fluida è interrotta da un lungo flashback, che permetterà al protagonista di raccontare l’antefatto che ha segnato la sua attuale condizione di vita.

Nicola è l’antieroe, l’uomo segnato dalla vita, lo sconfitto di verghiana memoria, ma è anche l’uomo del riscatto sociale, che ha ricevuto da quella stessa vita il prezioso regalo del ritrovare se stesso, uscendo da quel grigiore e da quella fragilità che sem‐ bravano contraddistinguerlo. Personaggio indispensabile è Amelia, la figlia tanto amata, cui vuole restituire la grandezza del suo passato, ma Amelia è la spettatrice della vita del padre; è di poche ma efficaci parole; è la forza propulsiva della sua vita. Amelia è la compagna di viaggio del lettore, che passo dopo passo percorre la strada di Nicola Belmonte, dal campo di prigionia Stablack 1/ A (esperienza realmente vissuta e narrata da un veterano di guerra) alla realizzazione della meta inaspettata cui giunge.

La Strada è un romanzo verosimile, perché la vita degli uomi‐ ni può regalare momenti di gioia e di riscatto; è il romanzo della speranza, che lascia nel lettore un gradevole senso di benessere e di empatia con il protagonista.

 

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 210 × 150 × 1 cm